Scritto da Super User
Visite: 368

 

Aerei Italiani cosa rimane - Volume 1

Gli aerei italiani del 1910-1918 - Cosa rimane”

di Marco Gueli

Il 4 novembre 1918 terminava la prima guerra mondiale; tra le numerose cerimonie commemorative e pubblicazioni sull’argomento anche il GAVS ha voluto celebrare questa storica ricorrenza collaborando al volume ”Gli aerei italiani del 1910-1918 - Cosa rimane”, realizzato e pubblicato dal socio fondatore Marco Gueli.

L’opera è la raccolta ampliata, illustrata ed aggiornata di tutte le notizie riguardanti i velivoli ed i cimeli italiani risalenti alla Grande Guerra, che nel corso degli anni i soci e lo stesso autore hanno inviato ad “Ali Antiche”.

 

Il volume di 160 pagine con copertina rigida in formato A4 orizzontale, è arricchito dalla prefazione di Maria Fede Caproni ed illustrato con oltre 160 foto di cui 60 a colori e 26 disegni di cui 17 profili a colori a piena pagina.

Negli otto capitoli vengono elencati tutti gli aerei italiani del 1910-18 originali, le repliche volanti, le repliche statiche, i cimeli più importanti e vengono fornite notizie su come si volava ai tempi della Grande Guerra, su come erano costruiti e cenni su come si restaurano i velivoli di quegli anni.

L’opera è frutto di un meticoloso lavoro di ricerca durato tre anni, il cui obiettivo è quello di attrarre l’interesse di tutti gli appassionati su queste macchine spesso dimenticate dalla bibliografia aeronautica e dall’industria modellistica.

La lettura degli ultimi tre capitoli è indirizzata in particolare ai giovani, affinché conoscano un periodo della storia dell’aviazione molto lontano dal loro tempo ma importantissimo per l’evoluzione non solo aeronautica.

Qualche copia è forse ancora disponibile presso le librerie ed i distributori specializzati al prezzo di 36,00 €

 

Categoria: